Vegetabilia

Prosegue nel mese di settembre Vegetabilia Summer a Bologna
A proposito di educazione alimentare, per i bambini bolognesi prosegue in settembre vegetabilia Summer, il progetto promosso da CAAB – Centro Agroalimentare Bologna con il’Azienda USL, il Circolo La Fattorial’Associazione Virgola. Dopo dodici edizioni di “Un giro al mercato” e dopo altre cinque nel segno della rinnovata Vegetabilia, dopo aver sensibilizzato oltre 11mila bambini e ragazzi dal 2000 ad oggi, la 18^ edizione del progetto prevede un intervento didattico-formativo per i giovani utenti del Centro estivo alla Fattoria Urbana di via Pirandello, nel Quartiere San Donato. negli ultimi dieci anni sono diminuiti del 13%, i bambini obesi e in sovrappeso in Italia: ma le rilevazioni di OKkio alla SALUTE esortano a non abbassare la guardia. Solo in Emilia Romagna secondo le ultime rilevazioni è sovrappeso il 28,6% dei bambini tra i 7 e i 10 anni (contro il 29,1% del 2008) e solo il 29,6% consuma 2-3 porzioni giornaliere di verdura, a fronte dei principi della sana alimentazione che prevedono l’assunzione di almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura. Ogni settimana con Vegetabilia Summer i bambini dedicano una giornata alla conoscenza dei prodotti ortofrutticoli di stagione, delle loro caratteristiche, proprietà e gusto. Osservano, toccano, annusano e naturalmente assaggiano fragole, meloni, pesche, angurie, pomodori, e molta altra frutta e verdura. E li utilizzano poi per preparare freschi e salutari frullati, ingaggiando una sfida a squadre per la miglior ricetta. Quale frullato risulterà il più gustoso ed equilibrato? Obiettivo del progetto è far conoscere e apprezzare ai bambini la frutta e la verdura, con particolare riferimento ai prodotti stagionali e locali, attraverso modalità di preparazione e consumo giocose, che li vedano protagonisti e non spettatori. Sensibilizzandoli, quindi, sull’importanza di scelte alimentari corrette, che possano incidere positivamente sulla loro salute, presente e futura.

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *